Ordinanza antialcol estesa a Sestri Ponente

Via Puccini a Sestri Ponente

Via Puccini a Sestri Ponente

“Lo scorso 23 dicembre, come M5S avevamo presentato una mozione, approvata poi con 35 voti a favore, riguardante l’ordinanza anti-alcol da estendersi nella zona di Sestri Ponente. Quanto passato quel giorno in Aula fu il punto di arrivo delle segnalazioni di numerosi cittadini e commercianti che, visto il degrado e le criticità di alcune zone del territorio, alcune al limite della pericolosità, si sono costituiti in Comitati per la sicurezza. Quell’ordinanza, tuttavia, nata anche con l’intento di affrontare in modo fattivo e concreto il problema dell'abuso di alcol nella fascia d'età adolescenziale e tra i giovani tra i 18 e i 24 anni, e al contempo per rispondere alle istanze dei cittadini e dei commercianti in materia di decoro urbano e sicurezza, pare sia stata disattesa. Abbiamo dunque presentato un’interrogazione al sindaco e all’assessore competente, chiedendo delucidazioni circa la mancata inadempienza dell’ordinanza”, così il consigliere comunale Fabio Ceraudo, primo firmatario dell’interrogazione sottoscritta dai colleghi del Gruppo. 

“La risposta dell’assessore competente non ci soddisfa: avanzata l’ipotesi di un ulteriore monitoraggio per Sestri, che non risolve affatto il problema, anzi prende in giro i cittadini Se sono state raccolte moltissime firme, se la delegazione ha lanciato un grido di allarme e soprattutto se è stata votata pressoché all’unanimità una mozione, a mio parere quel provvedimento va attuato. Le regole, se ci sono, vanno rispettate, applicando quanto deciso in Consiglio comunale”, conclude Ceraudo.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport