Gabriele Parodi e il suo saggio su Oscar Wilde

La copertina del volume

La copertina del volume

Dopo il sorprendente successo di "Chiedi al Torrente", il genovese della val Polcevera Gabriele Parodi, ritorna con un piccolo ma interessante saggio su un aspetto di Oscar Wilde poco conosciuto: il suo travaglio spirituale fino alla definitiva conversione al Cattolicesimo, poco prima della morte.

Il saggio contiene, in versione originale con traduzione in Italiano da parte dell'autore stesso, la fiaba del "Principe Felice", che Wilde scrisse per i suoi figli e che si può considerare la prima testimonianza di fede dell'autore.

Quell'Oscar Wilde che in gioventù visitò Genova durante la Settimana Santa, rimanendo colpito dagli altari delle chiese, adornati di fiori per il "Santo Sepolcro" e dove ritornò nel 1899 per portare fiori sulla tomba della moglie Constance, morta nella nostra città l'anno precedente, e sepolta presso il Cimitero di Staglieno.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport