Volotea riprende i voli da Genova dal 18 luglio

L'aeroporto genovese del

L'aeroporto genovese del "Cristoforo Colombo"

Volotea, la Compagnia low-cost che ha scelto il “Cristoforo Colombo” tra i suoi hub europei, riprende i voli su Genova dal prossimo 18 luglio, dopo lo stop imposto dall'emergenza sanitaria mondiale. Mentre sarò operativa dal 3 luglio la base genovese e ligure presso il nostro scalo.

Le mete saranno, dal 18 giugno si volerà Palermo, dal 19 e a seguire con scadenza di giorno in giorno, Catania, Olbia, Lamezia Terme e da luglio Alghero, Brindisi, Cagliari, Lampedusa e Pantelleria.

Un auspicato ritorno alla normalità, spiegano due comunicati del Colombo e di Volotea, che avverrà con un notevole rafforzamento delle misure di igiene e sicurezza per passeggeri e lavoratori.

Prima del viaggio si chiede check-in online, riduzione al minimo il bagaglio a mano e preparazione di eventuale bagaglio addizionale per il check-in, limitando il numero di bagagli da portare a bordo.

In aeroporto si sarà la misurazione della temperatura e l'attenzione a mantenere il più possibile il distanziamento fisico di 1 metro e mezzo. Indispensabile avere la mascherina, oltre a quella che dovrebbe essere una norma anche in assenza di virus di mantenere igiene personale al top. A bordo consigliabile il mantenimento del posto, mentre sarà sospeso al momento il servizio di catering.

Volotea assicura inoltre ogni notte pulizia approfondita di tutti gli aeromobili con potenti disinfettanti industriali e, di giorno, procedure di disinfezione su tutte le superfici della cabina.

E la flotta è equipaggiata con filtri ospedalieri dell’aria (HEPA: High Efficiency Particulate Air) che filtrano il 99,97% di particelle come virus e batteri o con un sistema che rinnova e pulisce completamente l’aria in cabina ogni tre minuti.

“Siamo davvero entusiasti di poter ricominciare a volare dal 18 giugno dall’aeroporto di Genova - ha detto Carlo Muñoz, presidente e fondatore di Volotea - dove, per i prossimi mesi estivi, abbiamo consolidato la nostra offerta con un focus maggiore sui collegamenti domestici. Al fine di assicurare la sicurezza e la salute dei nostri dipendenti e dei nostri passeggeri, stiamo implementando misure che vanno oltre ciò che viene descritto dalle normative. Abbiamo dialogato costantemente con le istituzioni sanitarie e con gli aeroporti per preparare in modo sicuro la ripresa delle nostre attività. Siamo pronti a volare di nuovo e offriremo ai nostri passeggeri una migliore esperienza di viaggio, sicura e pulita. Le nostre misure saranno regolarmente valutate e aggiornate, in linea con l'evoluzione del contesto sanitario globale”..

Risponde Paolo Odone, presidente dell'Aeroporto: “Salutiamo con grande piacere la ripartenza di Volotea e la ripresa dei voli della compagnia. In queste settimane abbiamo lavorato su procedure e interventi in aerostazione con l’obiettivo di rendere il nostro scalo un aeroporto sicuro, garantendo nel contempo un’esperienza di viaggio piacevole per i nostri clienti. Il Cristoforo Colombo si è già dotato di scanner per la misurazione della temperatura corporea, di segnaletica per il mantenimento del distanziamento sociale, di pareti di separazione ai banchi check-in e della biglietteria e di erogatori di gel disinfettante, mentre tutte le aree accessibili ai passeggeri vengono sanificate con regolarità. Nei giorni scorsi abbiamo anche avviato con l’Istituto Italiano di Tecnologia per testare sul campo Social Distancing, un innovativo software di monitoraggio del distanziamento interpersonale. In questo momento carico di molte incertezze ripartiamo dalle cose certe: essere il City Airport della Liguria e tornare a volare con il nostro partner strategico Volotea, con cui abbiamo costruito le basi per il rilancio del Cristoforo Colombo”.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport