Tagli della Tirrenia: brutte notizie per il porto di Genova

Tirrenia ha annunciato che da dicembre toglierà cinque rotte. Una dimenticanza di formalizzazione dell’allungamento della convenzione concessa dal decreto rilancio, da parte del ministero dei trasporti che determinerà una ricaduta sul personale che vedrà ridurre i posti di lavoro. come intende il comune affrontare questa situazione soprattutto a salvaguardia dell’occupazione.
Questo è l’argomento che la Capogruppo della Lega al Comune di Genova, Lorella Fontana, ha portato chiedendo l' interessamento da parte dell’ Assessorato preposto. La consigliera ha evidenziato che "dal 1 dicembre 2020 ben 5 rotte della Compagnia Tirrenia verranno interrotte in quanto non più sostenibili economicamente da parte dell’azienda. Questa decisione metterà a rischio del posto di lavoro ben 500 lavoratori. Il comparto marittimo a seguito delle limitazioni legate all’ emergenza Covid ha già subito delle perdite non indifferenti occorre che il Governo faccia la propria parte nel risolvere questa problematica."

L’Assessore a Tursi, l’avvocato Maresca, ha risposto al riguardo giudicando la situazione molto complicata e riconoscendo che " il problema ha anche importanti responsabilità nazionali e va investito il Governo nella risoluzione ed assicurando che per quanto attiene le sue deleghe porterà questa problematica al tavolo preposto “porto-città” sottolineando preoccupazioni e ipotetiche giuste soluzioni per la salvaguardia dei posti di lavoro e per la riattivazione delle rotte a rischio di interruzione."

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport