Sergio Gambino (Fdi) sui profughi a Genova

Antonino Sergio Gambino di Fratelli d'Italia

Antonino Sergio Gambino di Fratelli d'Italia

«Si è concluso intorno alle 12 lo sbarco di donne e bambini. Per alcuni i medici hanno preferito

l'invio in ospedale per accertamenti, ma non sembrano esserci patologie importanti». Ha poi detto Antonino Sergio Gambino, consigliere delegato della Protezione civile del Comune di Genova, di Fratelli d’Italia, da sempre facente parte della corrente della destra sociale del partito di Giorgia Meloni (era presente a Brignole in occasione delle commemorazioni per Ugo Venturini), parlando ai giornalisti a Calata Bettolo delle operazioni di sbarco dei migranti della Marina Militare dalla Cigala Fulgosi, attraccata attorno alle 8.30 con a bordo un centinaio di naufraghi. 

Le persone a bordo sono risultate di diverse nazionalità: «Libia, Camerun, Somalia, Costa d'Avorio, Nigeria e Mali», ha spiegato Gambino. Alle operazioni stanno prendendo parte anche mediatori culturali. In tutto per il momento sono scese 40 persone.

«Sono rimasti solo uomini adulti e, tra poco, cominceranno a scendere a gruppi di 10 per le visite mediche e l'identificazione». Per ora «nessuna notizia dal Viminale. Noi ci occupiamo dell'accoglienza», ha precisato Gambino parlando della destinazione dei migranti. 

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport