Legge sulla regolamentazione dei riders per il cibo

Li avete di sicuro visti. Nelle riviere di ponente e levante, in mezzo ai turisti, a scorrazzare, sulle colline genovesi, a fatica, a pedalare tra Lagaccio, Circonvallazione a Monte (Castelletto, Righi, San Nicola). Per lo più sono immigrati di colore, il lavoro è faticoso: portano, anche sotto alla pioggia, con il vento ed il freddo, il cibo riscaldato di ristoranti, pizzerie e bar convenzionati con queste multinazionali. Ed anche nella nostra Liguria stanno prendendo corpo. 
Le borsette di Glovo sono gialle, Delivery sono verde. Ora, di fronte a questo proliferare, interviene il Governo giallo verde per cercare di regolarizzare il tutto con legge ad hoc. Pare che sia intervenuto in persona il vice Premier Luigi Di Maio, leader di un Movimento 5 Stelle sempre più ferito dalle sconfitte elettorali. Le multinazionali ribattono che pagano 8 euro all’ora i propri dipendenti e che il “food delivery” si sta estendendo a macchia d’olio. Una vera e propria concorrenza micidiale a Just Eat, che li teme sempre di più.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport