Giovanni Lunardon (Pd) sui detenuti di Marassi

Il savonese Dem Giovanni Lunardon

Il savonese Dem Giovanni Lunardon

Il capo gruppo regionale del Pd, il savonese Giovanni Lunardon, all'attacco dell'esecutivo, sempre più a trazione leghista; questa volta l'oggetto del contendere, i detenuti. Lunardon osserva: "Ennesima brutta figura di un ministro di questo sgangherato Governo. Questa volta tocca al pentastellato Bonafede. È la prima volta che un ministro viene a Genova non per sottoscrivere un’intesa, ma per rinviarne la firma.
Di quel che è successo il 14 agosto se ne occuperanno le aule dei tribunali che dovranno dare una risposta alla sete di giustizia che viene da Genova. Se il Governo vuole revocare la concessione ad Autostrade e ne ha gli elementi lo faccia - visto che ne parla da un anno e non ha ancora combinato nulla - ciò che non può succedere è che, con la scusa della concessione, non si portino avanti programmi importanti per la città. Questo vale tanto per il patto che doveva essere sottoscritto oggi per l’impiego in lavori di pubblica utilità dei detenuti quanto, a maggior ragione, per un progetto vitale per la città come la Gronda, di cui si sono perse letteralmente le tracce.
Questo stucchevole e inconcludente chiacchiericcio sulla concessione non può diventare il pretesto per non assumere decisioni che riguardano il futuro della città".

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport