Campi di calcio in rifacimento, disagi a Genova

Lavori in corso solo sull'erba del campo di via Solimano a Struppa, in val Bisagno, il terreno del Ligorna che fa serie D

Lavori in corso solo sull'erba del campo di via Solimano a Struppa, in val Bisagno, il terreno del Ligorna che fa serie D

La peggiore scelta tempistica non ci poteva essere. Certo, bisogna ringraziare in primis la Regione Liguria per l’impegno mantenuto e l’enorme esborso economico, ma rifare il manto erboso ai primi di settembre con tutte le squadre, sia di adulti che di giovani, che hanno già iniziato, è davvero un suicidio. Un piccolo esempio: la zona più colpita è la val Bisagno, con gli impianti di Ca’ de Rissi del Molassana, dello “StrinatiBaiardo in via Mogadiscio e del Ligorna in via Solimano che almeno fino a metà ottobre saranno interessati dai lavori della nuova posa dell’erba sintetica (era dai primi anni di Duemila che alcuni campi non venivano ritoccati). Ma anche il levante non sta meglio con il “Tre Campanili” a Bogliasco che è oggetto di un intenso restyling ad opera della Sampdoria (infatti il settore giovanile blucerchiato si è trasferito al “Negrotto” del Serra Riccò o a Villa Gavotti a Sestri Ponente della Genova Calcio), e del “Monsignor Sanguineti” a Quarto.
L’assessore regionale Ilaria Cavo in questi giorni si è recata col presidente regionale federale Giulio Ivaldi sui campi di Molassana, di Struppa e di Sant’Eusebio a monitorare la situazione, facendosi fotografare col patron dei rossazzurri Gianni Franini e col responsabile del settore giovanile biancoblù Andrea Barbieri.
Gli altri campi oggetti di lavori sono il “Ferrando - Baciccia” di Pra’ ed il “Ceravolo” del Lagaccio. Ma in questo caso, a ponente ed in val Polcevera, la situazione è decisamente migliore. Invece, a levante ed in val Bisagno molte squadre non sanno più dove sbattere la testa per far allenare e giocare i propri tesserati. Un caos che non si era mai visto nella nostra città, senza contare le polemiche che arrivano da Spezia, Savona, Imperia e Chiavari che si sentono trascurati da tali lavori.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport