Porto di Genova: cambia tutto, dentro e fuori

Da inizio 2022 la viabilità interna ed esterna al porto di Genova sarà notevolmente migliorata per i mezzi pesanti. Lo ha garantito oggi Marco Rettighieri, responsabile dell'attuazione del "Programma straordinario di investimenti urgenti" previsti dalla legge 130/2018 e concepita per compensare il capoluogo ligure dei danni subiti dal crollo del viadotto Morandi, in occasione di una conferenza stampa indetta per fare il punto sulle opere che riguardano la viabilità. Al suo fianco c'era Marco Vaccari, responsabile unico del procedimento, che ha elencato i dieci lotti che compongono i lavori da svolgere e sui quali si sono confrontati i terminalisti del bacino di Sampierdarena.
I dieci lotti in questione sono: prolungamento della sopraelevata portuale e opere accessorie; ammodernamento della sopraelevata portuale e adeguamento della soluzione semplificata nodo san Benigno-Etiopia; viabilità di collegamento San Benigno-Calata Bettolo; autoparco di Ponente; realizzazione completa della strada La Superba; nuovo ponte del papa; Messa in sicurezza del viadotto via Pionieri d'Italia (fase 1 e 2); dragaggio del nuovo ponte del Papa; consolidamento statico Ponte dei Mille.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport