Viadotti, fake news pericolose. Donna indagata

La voce è sempre la stessa. Di una donna con leggera cadenza genovese, sui 40 anni circa, che sta allarmando tutta la Liguria con fake news spropositate, che gettano nel panico tutti i liguri. E giù che i genovesi ci cascano come dei polli e in tutte le chat di whatsapp di gruppo che si passano la voce di una donna che nel giro di 36 ore, prima afferma che un suo conoscente ha visto il crollo in diretta del viadotto sulla A6, poi che sta crollando anche l’altro pilone in direzione Savona, quindi che a breve chiudono il viadotto di Sori (sulla A12 Genova – Livorno) e di non passare nel tratto tra Genova e Recco e Recco e Genova perché a rischio crollo imminente. Intanto, questo audio è finito al centro di una indagine lampo dei carabinieri del levante genovese. Il magistrato di turno Andrea Ranalli ha aperto un fascicolo per il reato di procurato allarme.  Pare che sia stata individuata la donna, residente a Recco.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport