Capodanno, il bollettino finale del San Martino

Il Pronto Soccorso San Martino di Genova nella notte più lunga dell’anno ha ‘triagiato’ e gestito:

 

- 1 paziente con 3 dita amputate a causa dell’esplosione di un petardo. È stato operato dai nostri ortopedici ed è ora ricoverato nel reparto diretto dal prof. Santolini.  

- 1 paziente con lesioni a due dita di una mano, sempre a causa di un petardo, che ha poi rifiutato il ricovero ed è stato dimesso con 35 giorni di prognosi. 

- 1 vigile in servizio, giunto a causa di contatto con spray urticante. 

- 1 paziente entrato con un problema ad un occhio derivante da un esplosione di un petardo, che però si è allontanato prima della visita.  

- 1 paziente con un’altra ferita palpebrale, sempre causata da petardo, dimessa dall’oculista a fine trattamento. 

- 1 paziente dimesso con 5 giorni a seguito di una aggressione. 

- 2 sincopi postprandiali.

 

- 5 accessi per abuso di alcolici. 

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport