Coronavirus, cresce il rischio di contagio in Liguria

Il Coronavirus in una foto tratta dal sito della Fondazione Veronesi

Nel giorno delle prime mascherine in vendita anche a Genova per cercare di limitare il contagio via aereo, e con i ristoranti cinesi tristemente vuoti per paura di passarsi il Coronavirus, ecco che la Liguria si prepara ai primi probabili infetti, dopo i casi romani grazie ai turisti asiatici che hanno percorso lo Stivale da Milano, passando per Parma. 
Varie le misure adottate in Liguria, a partire dal preparare lo staff medico, senza fretta e senza frenesia, a come fronteggiare il contagio di un virus peggio della Sars. Quindi la Msc ha vietato le crociere a chi è stato in Cina nell'ultimo mese. Anche per quanto concerne l'età pediatrica (a dire il vero il virus colpisce in particolare uomini e donne sopra i 45 anni circa, rarissimi i bambini) il Gaslini di Genova Quarto non perde un colpo e sarà in prima linea.
Apprensione nella Costa Smeralda, bloccata per due giorni a Civitavecchia per due turisti, forse, contagiati, ma poi risultati negativi. La nave riporta ora alla volta prima della Spezia e poi di Savona.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport