In 200 sfilano per i martiri delle foibe

Imponente la manifestazione di sabato sera. Zero incidenti, per fortuna

Imponente la manifestazione di sabato sera. Zero incidenti, per fortuna

Sabato sera, i militanti di CasaPound Genova, insieme ad altre sigle locali (presenti i camerati di Lealtà ed Azione), hanno commemorato le vittime delle Foibe e dell’Esodo istriano-dalmata in occasione del Giorno del Ricordo partecipando a una fiaccolata che si è snodata in maniera silenziosa e ordinata per le strade di Staglieno, sino ad arrivare ai giardini Cavagnaro, dove è stata deposta una corona presso la targa ricordante le vittime delle foibe lì posta.

Sono state ricordate le migliaia di italiani infoibati dai comunisti slavi, i 350.000 istriano-dalmati costretti dall’odio anti-italiano ad abbandonare le loro terre, e il sacrificio dei combattenti della RSI e della Xa MAS che cercarono di fermare il IX Korpus di Tito nelle ultime fasi della guerra. Sono state ricordate anche le centinaia di migliaia di sloveni, croati e serbi stessi uccisi dai titini “perché anticomunisti" nell’aprile-maggio 1945 Questo va detto in omaggio alla verità storica, negli ultimi anni infangata e messa in discussione da un negazionismo o giustificazionismo volto a nascondere nuovamente i crimini del comunismo e le connivenze dei partigiani comunisti italiani nelle stragi titine, oltre che il colpevole silenzio del PCI e dell’ANPI sulle foibe e l’Esodo dei nostri fratelli italiani di Fiume, Istria e Dalmazia”.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport