Tolti 300 parcheggi ai genovesi per i dehors

Il dehors di via Pierino Pesce a Sampierdarena della Trattoria da Maura

Il dehors di via Pierino Pesce a Sampierdarena della Trattoria da Maura

Posto più, posto meno, i parcheggi auto tolti ai genovesi per la creazione gratuita (fino al 31 ottobre, poi si paga, per venire incontro ai commercianti genovesi reduci da periodi di vacche magre) dei dehors sono circa 300. A questi si aggiungono circa 25 posti moto, e due posti da striscia gialla riservati allo scarico delle merci.
Sono i numeri che potrebbero ancora gonfiarsi in questi giorni. Infatti, altri bar o ristoranti hanno chiesto al Comune, che manda subito i vigili, di avere un dehors esterno al proprio locale. C'è chi lo fa con cura, con tavole di legno come in piazzetta San Teodoro, chi approfitta dei portici come il bar Portico in via Avio a Sampierdarena, chi ancora, vedi in corso De Stefanis a Marassi, si sbizzarrisce con erba finta sintetica, o tavole di legno abbellite da vassoi o composizioni floreali, o ancora mette dei paletti transennati o cubi che assomigliano a lattine di vernice della Boero.
Grazioso anche quello del bar Pasticceria Scarfì in via Bertuccioni a Marassi, ricavato da due parcheggi, con ombrelloni a tema e sedie curate. Fa le cose in grande Fokaccia dietro piazza Piccapietra, con un doppio spazio di fronte ai portici ora rivitalizzati dal marchio che sta spopolando nella city.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport