Covid, precipita la situazione a Sampierdarena

Via Avio a Sampierdarena, in zona stazione

Via Avio a Sampierdarena, in zona stazione

Sono dati drammatici quelli che fanno da contorno al Coronavirus a Genova negli ultimi tre giorni, in particolare nell'epicentro di Sampierdarena, mentre la settimana scorsa era stata presa di nmira con particolare virulenza il centro storico.
Sono 362 i nuovi positivi al coronavirus registrati in Liguria nelle ultime 24 ore, sulla base di 3.981 tamponi effettuati. A Genova, sono 269 i nuovi contagiati, di cui 149 contatti di caso confermato e 120 da attività di screening.
Nel complesso, da inizio pandemia i positivi riscontrati in Liguria salgono a 16.264, A fronte di 357.813 tamponi. Nelle ultime 24 ore, registrato anche un nuovo decesso all'ospedale Villa Scassi di Genova, con il bilancio complessivo che sale 1.623 vittime.
La giunta regionale di Toti, ieri sera a Porta a Porta da Bruno Vespa con Emiliano del Pd pugliese, ha di nuovo sdrammatizzato, parlando di poche terapie intensive, ma nelle scuole e nel mondo sportivo, vi è bagarre più totale. La stessa giunta punta a prendere provvedimenti urgenti per limitare i contagi istituendo zone rosse locali a Sampierdarena, Cornigliano, Dinegro e caruggi, le zone più colpite.
In effetti, negli ultimi giorni, non sono mancati i capannelli di persone nelle principali arterie e piazze ponentine: come piazza Settembrini, piazza Vittorio Veneto, piazza Barabino, via Buranello davanti ad alcuni negozi (come sottolineano i cittadini), via Cantore, via Dottesio, via Sampierdarena.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport