Tre genovesi partono per la Polonia per portare i profughi ucraini

Uno dei tre pullmini che partiranno alla volta della Polonia

Uno dei tre pullmini che partiranno alla volta della Polonia

Il grande cuore dei genovesi per i disperati profughi ucraini, che stanno scappando dalle bombe assassine del regime putiniano. Sono momenti drammatici quelli che stanno subendo 44 milioni di ucraini, che mai si sarebbero aspettati tale crudeltà dai loro "fratelli" russi. 

A Genova la mobilitazione è stata forte. colpisce l'iniziativa che partirà domani alla volta della confinante Polonia: da Sampierdarena partiranno tre pullmini da nove posti per raccogliere donne e bambini che hanno lasciato i loro mariti e padri al fronte. 
I tre autisti genovesi sono TRIANNI, CONTI, MAZZEI.
"Innanzitutto la nostra più grande gratitudine per questo bel gesto esemplare - ammettono il direttore Marcello Nevoso ed il vice direttore Roberto Devicenti della Misericordia Fiumara - seconda cosa vi dico di seguire il gruppo perché a breve sapremo tutto nello specifico". Staranno tre giorni almeno fuori Genova e ai tre autisti, viste le temperature gelide al confine polacco - ucraino, è stato raccomandato di vestirsi bene.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport