Lagaccio, Giordano (M5S) lancia la sfida a Bucci

“In 5 anni di Giunta, Bucci ha fatto ritornare il Lagaccio alla sua funzione storica di servitù. Infatti, aver deciso di mettere l’unica nuova isola ecologica della città (ne mancherebbero sei-sette) al Lagaccio e metterci sopra una funivia va contro l’idea di un quartiere che diventi più vivibile. E azzera le promesse che lo stesso Bucci fece in campagna elettorale nel 2017, prevedendo che il quartiere diventasse una “valletta dello Sport”.

Lo dichiara Stefano Giordano, candidato presidente del Municipio Centro Est per la coalizione progressista a sostegno di Ariel Dello Strologo.

La funivia potrà anche avere pregi (sebbene non si capisca quali siano), ma per il Lagaccio significa almeno due piloni di molte decine di metri dentro il quartiere e una funivia che passa sopra uno dei quartieri urbanisticamente più addensati della città, con tutti i rischi, seppur minimi, che questo comporta. Al Lagaccio non ne verrebbe in tasca proprio niente. Un progetto per il quale non è mai stata prevista, inoltre, un minimo di partecipazione. Non solo: pur essendo così impattante, l’amministrazione ha seguito la solita logica dei progetti di questi anni, per cui quello definitivo viene comunicato solo dopo le decisioni finali. Ma per un progetto così decisivo, questo modus operandi non è tollerabile.

“Nella Giunta precedente, il Lagaccio aveva visto la stesura partecipata del Programma di Valorizzazione della Gavoglio, la sua acquisizione dal Demanio e il reperimento dei fondi per realizzare il primo dei cinque lotti in cui è stata suddivisa. Inoltre, erano stati trovati i finanziamenti per il rifacimento del ponte tra via Napoli e via Bari e per la sistemazione degli impianti sportivi superiori. La giunta Bucci, invece, per la Gavoglio ha iniziato i lavori per l’unico lotto che aveva già i finanziamenti e non ha neanche finito l’opera. Tutto questo, per il Lagaccio è sia la frenata verso una nuova vivibilità dopo secoli di servitù, sia un peggioramento concreto della vivibilità quotidiana”.

“Tutti i quartieri devono essere curati allo stesso modo e con la stessa dignità”, conclude Giordano.

Stefano Giordano, candidato presidente del Municipio Centro Est

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport