A quattro anni dalla tragedia del Morandi

“Il 14 agosto, ricorre il quarto anniversario del crollo del Ponte Morandi, simbolo della disonestà di chi aveva fino a quel momento amministrato la cosa pubblica da posizioni di potere, con tutti gli intrallazzi che ben conosciamo e che qualcuno ha cercato di tessere anche a un paio di mesi dal crollo. Ricordiamo bene le telefonate tra Toti e Castellucci: sul piatto, soldi per salvare Carige; in cambio il mantenimento della concessione autostradale”.
Lo dichiara il capogruppo regionale del M5S Fabio Tosi.

“Giochi politici portati avanti dagli stessi partiti che oggi inseguono operazioni di maquillage (ben oltre i livelli di cipria e stucco citati da Letta e Meloni!) per far dimenticare agli italiani le proprie colpe. Colpe gravissime che la destra condivide con la sinistra e viceversa. La stessa destra, aggiungiamo, che da tre anni a questa parte ci martella i sensi con il “Modello Genova”, che sì ha permesso di ricostruire il Ponte sul Polcevera in tempi record ma senza meriti specifici, se non quello di aver eseguito le direttive impartite dal Governo Conte. Lo stesso che ha introdotto tutti gli strumenti straordinari perché quella ricostruzione si potesse compiere nei tempi che conosciamo”. "La narrazione del “Modello Genova” divenuto in questa regione e in questa città “Modello del centrodestra” è ben nota e grida vendetta”.

“La domanda a questo punto è: dopo due tornate elettorali, regionali e comunali, ora ci toccheranno anche altri 40 giorni di balle spaziali per le imminenti Politiche? In riferimento al Ponte San Giorgio, dal Modello Genova passeremo dunque al Modello Toti (fu Modello Bucci)? Un’operazione che, per essere perfetta, difetta solo di un fotomontaggio: il presidente di Regione all’opera con frattazzo e livella a bolla. E, magari, mentre addenta un panino con la mortadella in perfetto stile “massacan”.

“Almeno questa volta, la destra abbia la decenza di non lucrare sulla tragedia del Ponte Morandi”.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport