L'addio a Piero Fossati, tra entroterra e sinistra

Il Partito Democratico, suo ultimo movimento dopo la lunga esperienza prima nel Pci e poi nel Pds, dà il suo addio a Piero Fossati, uomo di apparato, di partito di lungo corso, esperto dell'hinterland genovese e sempre in prima linea per il bene dell'Atp, la storica azienda di trasporto dell'entroterra genovese. 

Ci ha lasciati Piero Fossati, sindacalista, amministratore e persona perbene. I Gruppi del Partito Democratico in Regione Liguria e in Comune di Genova esprimono le più sentite condoglianze alla famiglia e ricordano con grande affetto l’amico e compagno Piero. A neanche vent’anni si era iscritto al PCI e dopo una lunga esperienza da sindacalista aveva intrapreso un importante percorso all’interno dell’amministrazione locale, dimostrando un forte senso delle istituzioni. Eletto prima consigliere comunale a Torriglia era poi approdato in Provincia, come vicecapogruppo dei Ds, memorabile assessore alla Viabilità e infine era stato nominato commissario straordinario dell’Ente, a seguito del decreto ministeriale di scioglimento del Consiglio provinciale. Nel 2014 il Capo dello Stato Giorgio Napolitano lo aveva insignito del titolo di commendatore al merito della Repubblica Italiana.

Instancabile e sempre al servizio del territorio e in particolare dell’entroterra genovese, che amava molto e conosceva come le sue tasche, Fossati era anche dotato di grandi doti umane. Con Piero non perdiamo solo un esponente politico che ha fatto la storia del centrosinistra, ma anche uomo generoso e appassionato, dotato di uno straordinario senso delle istituzioni.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport