Ballottaggio ad Albenga: Fazio per Tomatis

Franco Vazio è il Deputato del Pd di Albenga

Franco Vazio è il Deputato del Pd di Albenga

Gli occhi della politica ligure, in questo fine settimana, sono puntati solo sulla terra ingauna, nel savonese

, ad Albenga, il primo comune nella provincia di Savona dopo il capoluogo. Visti i successi al primo turno di Biancheri (Pd) a Sanremo e di Carlo Bagnasco (Fi) addirittura col 78% a Rapallo, l’unico dubbio riguarda proprio il ponente ligure. Qui si sfidano il Dem Tomatis ed il rappresentante del centrodestra, Calleri.
Secondo il Deputato Franco Fazio, del Pd di Albenga, ecco un lancio a favore di Tomatis, secondo Fazio <Tomatis ha dimostrato con i fatti concreti competenza, autorevolezza e determinazione. E’ una persona onesta, che vive del suo lavoro. Ha occhi e cuore che sanno guardare il futuro senza lasciare nessuno indietro. Non ha padrini, non ha fili che lo legano e non ha partiti che lo comandano>.
Fazio attacca a spada tratta il centrodestra rivierasco: <Quando Ciangherotti e la Lega si sono occupati della città hanno creato solo danni inimmaginabili.

Hanno fatto tanti debiti che altri hanno dovuto pagare.

Ciangherotti e la Lega hanno detto no al depuratore a Villanova – già appaltato – decidendo invece per la costruzione del grigliatore tra Albenga e Ceriale, che oggi spudoratamente contestano.

Hanno dato l’appalto per i rifiuti, la pulizia e la cura del verde di Albenga a “soggetti privati” che sono stati allontanati perché la città era sporca e mal curata come mai in passato.

Quando l’assessore regionale leghista Viale ha scippato l’ospedale pubblico di Albenga e quando l’assessore regionale leghista Mai ha perso i 16 milioni di Euro che servivano per risarcire i danni alluvionali delle imprese agricole di Albenga, Ciangherotti e Calleri non hanno avuto la forza e il coraggio di dire una sola parola.

E sono sempre loro che non hanno battuto ciglio di fronte alla recente notizia che su un totale di 211 domande in Liguria, per la prima volta, sono solo 3 le aziende agricole albenganesi che beneficeranno dei finanziamenti PSR della Regione dell’assessore leghista Mai.

Ciangherotti e Calleri sono stati, sono e saranno prigionieri dei partiti e inadeguati a governare Albenga.

Non so se farà dispiacere a qualcuno, ma domenica al ballottaggio voterò Tomatis.

Tomatis, le donne e gli uomini che con lui hanno condiviso questa sfida, sono sicurezza, competenza e futuro per Albenga>.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport