Il Pd bacchetta Sergio Antonino Gambino di Fdi

Circa le accuse mosse da chi in Comune ha anche responsabilità nella Giunta comunale, il Partito Democratico di Genova precisa quanto segue.

La vergognosa scritta con la quale si inneggia contestualmente al Pd e alle Foibe comparsa venerdì 6 settembre sulla pavimentazione di piazza Martinez, dove si sta svolgendo la prima tappa della Festa dell’Unità 2019 del Partito democratico di Genova, rappresenta un gesto vigliacco e inqualificabile del quale siamo vittime e dal quale ci dissociamo nella maniera più assoluta. Un insulto alla memoria, completamente estraneo alle nostre posizioni e che abbiamo immediatamente denunciato alle autorità competenti, già intervenute con un sopralluogo e impegnate nelle indagini del caso. Abbiamo inoltre immediatamente richiesto la rimozione della scritta agli amministratori locali. Rispetto al dramma delle foibe, il Pd non ha mai aperto ad alcuna forma di negazionismo e si è sempre dimostrato favorevole e partecipe, sia a livello locale che nazionale, alla Giornata del Ricordo. Questo gesto vandalico in piazza Martinez è un fatto molto grave, che danneggia anche il nostro partito e la sua immagine. Ci auguriamo che vengano al più presto individuati i responsabili e non accettiamo le strumentalizzazioni e le accuse di chi ci addita come complici di quanto avvenuto. I nostri valori e la nostra storia lo dimostrano.

PD Genova

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport