La nuova sinistra anti Toti punta alle regionali

Il logo di Linea Condivisa

Il logo di Linea Condivisa

In attesa di conoscere il nome tanto atteso del Pd per mettere all’angolo un Toti che ad oggi pare destinato ad un secondo mandato di fila in piazza De Ferrari, e di capire quale sia il candidato di un Movimento 5 Stelle lacerato, a sinistra del Pd ecco Linea Condivisa. Per quanto riguarda il tema delle infrastrutture, i due consiglieri regionali che si sono uniti, da famiglie politiche opposte, il comunista Gianni Pastorino e lo spezzino ex Movimento 5 Stelle Battistini dicono sì al Terzo Valico, alla Pontremolese, sì alla Gronda aggiornando l'opera e valutando anche tracciati alternativi, chiedono uno sblocco e un'accelerazione dei cantieri del nodo ferroviario di Genova.
Linea Condivisa sostituisce in Consiglio regionale il gruppo Rete a sinistra - LiberaMente Liguria. Una forza espressione del 'civismo progressista', che in vista delle elezioni regionali 2020 vuole conquistarsi un ruolo di 'cerniera' tra Pd e M5S. Il suo simbolo sarà caratterizzato da un cerchio rosso e da onde azzurre, simbolo della centralità dell'economia del mare in Liguria.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport