Muzio è il nuovo presidente della Commissione Sanità

Claudio Muzio di Forza Italia

Claudio Muzio di Forza Italia

E’ il consigliere Claudio Muzio il nuovo presidente della Commissione Sanità del Consiglio Regionale. Muzio, attualmente capogruppo di Forza Italia e segretario dell’Ufficio di Presidenza dell’Assemblea legislativa, è stato eletto quest’oggi con 18 voti. La presidenza della Commissione era vacante dal 7 aprile scorso, quando il predecessore di Muzio, Augusto Sartori di Fratelli d’Italia, aveva dovuto lasciare la carica di consigliere in esito al reintegro di Matteo Rosso tra i banchi dell’Assemblea legislativa. Nel periodo di vacatio, la Commissione è stata retta dal consigliere Gianni Pastorino

“E’ per me un grande onore, ma soprattutto una grande responsabilità – dichiara Muzio - ricoprire questo ruolo per il tempo che ci separa dalle prossime elezioni regionali. Ringrazio il presidente Toti per avermi indicato alla coalizione per questa carica e i colleghi di maggioranza e tutti i consiglieri che mi hanno votato per la fiducia accordatami. Mi metterò da subito al lavoro, perché in una fase delicata come quella che  occorre una Commissione Sanità che lavori nel pieno della sua composizione e delle sue funzioni. Sono davvero tante, infatti, le sfide che attendono la sanità nell’epoca del Covid-19”.   

“In questi cinque anni – prosegue il nuovo presidente – i temi sociosanitari sono stati al centro della mia azione, anche in ragione degli ampi poteri che su questa materia sono in capo alla Regione. La sanità rappresenta la voce più cospicua del bilancio regionale ed incide in via diretta sulla vita dei cittadini. E’ un mondo complesso che va governato avendo sempre come stella polare l’eccellenza delle cure, in modo da poter garantire alle persone, soprattutto a quelle più deboli ed economicamente svantaggiate, la possibilità di usufruire di una buona sanità”. 

“In questi mesi – sottolinea ancora Muzio – sarò sul territorio per incontrare gli operatori delle realtà sociosanitarie e cercherò così di avere un quadro il più possibile preciso della situazione. Uno dei temi su cui concentrerò la mia attenzione è quello, segnalato di recente anche dalla Corte dei Conti, della necessità di rafforzare la medicina territoriale, che rappresenta uno dei due pilastri su cui si regge il sistema. L’obiettivo è quello, previsto peraltro dal Piano sociosanitario di cui sono stato relatore di maggioranza in Consiglio a novembre 2017, di una sempre maggiore integrazione virtuosa con la rete ospedaliera”. 

“In questo giorno – conclude il nuovo presidente della Commissione Sanità – voglio rivolgere un particolare pensiero a tutte le persone che a causa del Coronavirus hanno perso la vita e ai loro famigliari e a chi ancora oggi soffre negli ospedali e nei luoghi di cura. Assumo questo incarico, portando tutti loro nella mente e nel cuore, mettendomi al servizio della comunità”.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport