Un Genoa in versione sempre più polacca

jagiello il giorno delle visite mediche al Genoa

Jagiello il giorno delle visite mediche al Genoa

Negli ultimi anni, dalla terra dell’aquila bipenna biancorossa, sono arrivati parecchi giocatori in Liguria, tra Genoa (soprattutto il super bomber Piatek, venduto a 40 milioni di euro al Milan tra il malumore generale, visto che era il capo cannoniere del campionato), Sampdoria (Linetty, Kownacky, Berezensky), Entella (il giovane terzino Lewandowsky, solo omonimo del super centravanti del Bayern Monaco ed un tempo in prova al Genoa). La terra tra Varsavia, Danzina e la bellissima e romantica Cracovia, un tempo capitale polacca, è fertile di campioni e vanta nazionali importanti, sia la prima selezione, ricca di campioni (vedi anche il napoletano Milik, il portierone juventino Sczezny, l’altro partenopeo Zielinsky, il bolognese Skorupsky, il fiorentino Dragowsky, tra gli altri).
Il Genoa ne prende due di polacchi: l’ultra promettente centrocampista del ’97 Filip Jagiello, titolare dell’under 21 biancorossa, dal Lublin, già in rossoblù da gennaio e parcheggiato sempre al Lublin, ed il terzino del ’94 Jaruzewsky dal Chievo Verona. Sampdoria, invece, vicino a Sieminsky, titolare dell’under 21 polacca.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport