Serie D, tutte iscritte le squadre genovesi

Un attimo di una sfida tra Lavagnese e Bra dello scorso campionato al

Un attimo di una sfida tra Lavagnese e Bra dello scorso campionato al "Riboli" di Lavagna

Oltre alla stra favorita Sanremese (tornata ieri alla vecchia denominazione storica del club matuziano) ed al Savona fresco di passaggio di proprietà, ci sono il super ambizioso Vado, la Lavagnese dei giovani, un Ligorna ridimensionato dalle cessioni di Miello al Casale, Panepinto al Sestri Levante e Cappanelli al RapalloRivarolese (blindato l’ex Savona, Cairese e Finale, mister Monteforte) e gli spezzini della Fezzanese.
Al termine della procedura di iscrizione, hanno presentato domanda di ammissione al campionato di Serie D 2019/2020 162 società su 164 aventi diritto. Non hanno avanzato alcuna richiesta le società Cuneo e Rezzato. Tutte le documentazioni saranno esaminate dalla Co.Vi.So.D. che, entro il 19 luglio 2019, comunicherà alle società l’esito dell’istruttoria inviandone copia per conoscenza alla Lega Nazionale Dilettanti e al Dipartimento Interregionale. La domanda s’intenderà accolta a seguito di esito positivo da parte della Co.Vi.So.D. mentre, in caso contrario, le società potranno presentare ricorso avverso entro il 25 luglio 2019 (ore 17). La Co.Vi.So.D. esprimerà, entro il 29 luglio, parere motivato al prossimo Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti che assumerà la decisione di escludere successivamente quelle società che, a seguito di accertamento si siano rese responsabili della presentazione di documentazione amministrativa falsa e/o mendace. 
LIGURI. Senza dubbio i galloni della favorita li ha la Sanremese del nuovo allenatore Ascoli. Gli “striscioni”, invece, senza la concorrenza dell’Albissola della famiglia Colla (che ha rilevato l’Albenga in Eccellenza e punta subito alla serie D con mister Solari, dalla Cairese, in panchina) puntano alla serie C, ma occhio al cambio di proprietà e di panchina (via l’ex Sampdoria Grandoni).
Chi si può inserire nella lotta per i play off la matricola Vado di mister Tarabotto, autore di un mercato sontuoso. Con la retrocessione a sorpresa del Sestri Levante della famiglia Risaliti, gli occhi sono puntati solo su una Lavagnese dal budget ridotto. Fezzanese che può invece puntare solo alla salvezza e nulla più.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport