Pochi allagamenti, ma tanta paura

Alla fine il bilancio è magro. A parte qualche allagamento tra Rapallo e Chiavari

, ma nel Tigullio, a Genova la conta dei danni è davvero minimale per un’allerta rossa e fioccano le polemiche, con i cittadini imbufaliti, in diretta a Primocanale, per un’allerta apparsa eccessiva. Magari arancione come hanno affermato alcuni telespettatori, ma addirittura rossa per un solo scroscio violento di pioggia su Genova attorno alle 18,30. I telespettatori se la sono presa con Giovanni Porcella, che con molta eleganza ha affermato che i giornalisti, con l’allerta rossa diramata, fanno solo il loro dovere. Un signore ha detto: “Il Bisagno era totalmente secco, occorrono almeno due giorni di pioggia intensa per farlo straripare. Da qui a mettere i vigili sul ponte di Sant’Agata e sui tunnel tra Brignole e San Fruttuoso è apparso eccessivo”.  
RAPALLO. La città più colpita di questa ondata di maltempo è senza dubbio Rapallo, dove dove i vigili del fuoco hanno provveduto a tagliare due alberi crollati al parco Casale. Allagamenti in varie zone della città per l’inadeguatezza degli scarichi interrati, incapaci di smaltire le acque con conseguenti negozi allagati. Anche se la comunicazione dell’allerta è capillare, arriva puntualmente, anche sui cellulari, ed erano stati chiusi parchi, giardini, cimiteri, sospese alcune manifestazioni, c’è chi forse ha sottovalutato l’annuncio dell’allerta arancione.

ultimi articoli nelle categorie