Periferie, Morassut (Pd): "Anche Genova paga"

Via Buozzi

"Negli ultimi dieci anni il livello della spesa pubblica per investimenti in opere

e servizi da parte dei comuni italiani e' sceso notevolmente, quasi il 40 per cento in meno. Questo ha avuto un effetto negativo sulle periferie e in quelle zone della città dove il degrado urbano e le situazioni di marginalità sono più accentuate, come a Genova" lo ha detto Roberto Morassut, deputato del Pd e vicepresidente della commissione parlamentare di inchiesta sulle periferie, durante la conferenza stampa al termine delle tre giorni a Genova della commissione.

"Cio' e' avvenuto certamente per i vincoli generali di finanza pubblica legati al fiscal compact ‎ma anche per due fattori combinati: la possibilita' di utilizzare gli oneri di urbanizzazione per la spesa corrente e non solo per gli investimenti e la cancellazione dell'Ici che ha tolto ai entrate comuni" ha spiegato.

"Per questo, dopo dieci anni dall'approvazione del dl 42 del 2009, e' venuto il momento di riflettere su una ricalibratura degli indirizzi del federalismo fiscale e della fiscalita' urbana e di farlo in modo organico, per rilanciare gli investimenti dei comuni e favorire processi di recupero e riqualificazione delle periferie urbane" ha concluso.

ultimi articoli nelle categorie