Malato Immaginario

Cresce l'attesa per lo spettacolo messo in scena dall'ART, l'Associazione per la ricerca

teatrale a conclusione della stagione dei corsi di teatro 2016 - 2017, domani sera, alle ore 21, al Centro Civico di via Buranello a Sampierdarena. Sul palco del caseggiato blu che sorge nel cuore della delegazione ponentina, ecco che saliranno gli studenti e le studentesse del corso, con musiche del XVII secolo, divisi in due tempi. "Malato Immaginario" è un classico del teatro che ancora oggi vanta un grande fascino, interpretando un capolavoro, l'ultimo, di Moliere, scritto nel lontano 1672. Il protagonista è Argante, un malato dalla voglia di essere malato, interpretato da Eraldo Valia. Con lui, nel primo tempo, salgono sul palco Rita Magnini, Barbara Castellano (non nuova ad interpretazioni di alto livello), Franca Viacava, Sergio Abbondanza e Madalin Drusca. Nel secondo tempo ecco Anas Serhuchni, Federico Galiano, Nicolò Pellerano, Maria Guasto, Gianni zec, ancora Eraldo Valia, Elvira Ardito, Martina Venezia.

Costumi e maschere: Maria Guasto

Tecnico luci: Daniele Zec

Coordinamento artistico: Mimmo Minniti ed Elvira Ardito

ultimi articoli nelle categorie