Palazzo Reale per i Rolli

“Il Re Nuovo. Carlo Alberto e il Palazzo Reale di Genova”.  Il Museo di Palazzo Reale ricorda con questa mostra

il re che più di ogni altro contribuì a disegnare e definire la sua fisionomia in una delle fasi più delicate della sua storia, coinvolgendo il complesso architettonico, le sue collezioni, gli arredi e gli apparati decorativi. Lo fa con opere d’arte, memorie e cimeli provenienti da collezioni private e pubbliche, esposti nell’Appartamento dei Principi Ereditari, allestito e arredato per ordine di Carlo Alberto nel 1842 in occasione delle nozze dei duchi di Savoia Vittorio Emanuele e Maria Adelaide d’Asburgo-Lorena. 

In occasione della mostra dedicata alla figura di Carlo Alberto, Palazzo Reale di Genova propone la rivisitazione del Giardino pensile al tempo del re Nuovo.

L’assetto odierno del giardino pensile risale al 1965-1966 quando fu sistemato il settecentesco rissêu proveniente dal cortile del demolito monastero della Santissima Incarnazione sulle pendici orientali di Castelletto, quartiere della città.

Nel Giardino pensile sono ricollocati alcuni dei vasi originali, conservati ad oggi nei depositi, con l’alloggiamento di piante di agrumi come testimoniano i documenti di archivio e saranno riproposti i “nodi Savoia” con piccoli fiori colorati, come comparivano in epoca sabauda nell’aiuola del Cortile d’onore.

Inoltre i visitatori potranno ammirare il rissêu in fase di restauro grazie alla maestria di Gabriele Gelatti, che sta curando la ricostruzione di alcune lacune di questo tradizionale mosaico di ciottoli, un unicum nell'iconografia del “risseu di Liguria”.

 

Orario: sabato 9-19; domenica 13.30-19

Ingresso: gratuito

 

ultimi articoli nelle categorie