Un libro sulla vecchia Sampierdarena

Davvero un gran bel libro quello in edicola e nelle librerie genovesi su Sampierdarena, il terzo quartiere

genovese più popoloso dopo Sestri Ponente e Marassi. A presentarlo presso il Centro Civico Buranello nella parte bassa della delegazione ponentina, Franco Massa, l'autore del volume, editore Riccardo Rossi Editore, un editore della val Polcevera. Davvero minuzioso il lavoro nel libro "San Pier D'Arena - Una città nella città, il mio rione, antiche torri", che ricostruisce la Sampierdarena del passato, quella dove si parlava genovese, dove si amava dire "andiamo a Genova" anzichè andiamo in centro. In oltre 150 pagine, ecco che si snocciola tutto l'orgoglio sampierdarenese, la Sampierdarena che ora, purtroppo non esiste più. La Sampierdarena italiana, con le antiche usanze, i vecchi giochi di chi era cresciuto in piazza, l'usanza dell'acquisto del quotidiano, il fare un tuffo al mare alla Lanterna, le palle di neve scagliate al Belvedere marinando la scuola con il consenso delle mamme, i freddi inverni di una volta, le scuole del passato. Insomma, un tuffo all'indietro che per chi ha i capelli grigi e per i pochi italiani rimasti a Sampierdarena senza dubbio farà strappare qualche lacrima sul volto.

ultimi articoli nelle categorie