Mostra di Caravaggio a Palazzo della Meridiana

Il palazzo della Meridiana

Il Palazzo della Meridiana (Salita San Francesco 4) ospiterà dal 14 febbraio al 24 giugno

la mostra “Caravaggio e i genovesi- Committenti, collezionisti e pittori”, al centro dell'esposizione ci sarà l'opera del famoso pittore lombardo che ha segnato con le sue tele il barocco italiano ed europeo.

I primi trent'anni del Seicento sono un momento magico per la città: il potere economico e finanziario delle famiglie nobiliari della Repubblica Aristocratica Ligure, rendono Genova e il suo porto, un centro d'interesse per tutta l'Europa, accumulando in quegli anni ricchezze, argenti ed opere d'arte di valore incalcolabile. Si definisce questo come il periodo aureo della Superba.

Caravaggio come tanti altri artisti dell'epoca furono chiamati a dipingere opere che glorificassero il loro mecenati, le potenti famiglie genovesi.

Il famoso pittore lombardo approdò a Genova nell'estate 1605, nella sua fuga da Roma per questioni di donne, soldi, dove vi rimase per circa un mese, nella villa di Andrea Doria che gli richiese di affrescare una loggia della sua dimora per un compenso da capogiro: 6000 scudi.

L'irrequieto artista non volle e decise di abbozzare il quadro “Ecce Homo” che fu completato da un anonimo caravaggesco, oggi si trova esposto a Palazzo Bianco.

Ripartì alla volta di Napoli. Questa opere ed altre di autori genovesi potranno essere ammirate nel percorso dell'esposizione.

La mostra è curata da Anna Orlando, storica dell'arte e specializzata in opere artistiche del Cinquecento e del periodo fiammingo.

 

Info Palazzo della Meridiana: 010/2541996. (di barb. cast.)

ultimi articoli nelle categorie