Il commiato di Perin

Mattia Perin

Sotto alla Nord in lacrime con il suo figlioletto. Il Genoa del futuro cambia in parte pelle: se da

un lato restano il dg Perinetti, una garanzia, e mister Ballardini, dall’altra addio a Mattia Perin, classe 1992, un simbolo del Grifo, capitano, portiere da sette anni al Genoa, che emigra alla Juventus a fare il secondo del polacco Sczeszny (Buffon firmerà a breve un biennale con il Psg). La Juventus ha vinto la concorrenza del Napoli e gli farà firmare un quinquennale. In arrivo il polacco Lukasz Skorupski dall’Empoli, ex Roma, terzo nella nazionale bipenna. In uscita anche Izzo, destinato all’Inter. Ieri al “Ferraris” si è visto Mimmo Criscito, che torna al Genoa dopo i sei anni allo Zenit San Pietroburgo per chiudere la carriera a Marassi, sponda rossoblù, il suo sogno!

ultimi articoli nelle categorie