Successo al Munizioniere

A Palazzo Ducale la mostra

A Palazzo Ducale la mostra "Fascismo, ultimo atto"

Il Fascismo come non lo avete mai visto, in un ultimo atto drammatico, specchio fedele di un periodo storico

che ha lacerato, diviso e insanguinato gli italiani. L' autorappresentazione dell'ultimo fascismo, quello più tragico della Repubblica Sociale Italiana, è in mostra fino a domenica 16 febbraio alla sala del Munizioniere, all'ingresso di Palazzo Ducale, costituisce una sorta di disperato tentativo di costruire un'identità e un sistema di valori in grado di sorreggere un apparato statale sostanzialmente ininfluente e interamente dipendente dal dispositivo militare nazista. Riproporre dopo settant'anni il materiale propagandistico di Salò non è solo l'occasione per leggere o rileggere una delle pagine più cupe della storia del nostro Paese, ma anche per riflettere sui modelli visivi e culturali a cui il fascismo dell'ultimo atto ha consegnato la sua immagine.
La mostra, curata da Matteo Fochessati e Gianni Franzone, in collaborazione con Raffaella Ponte, avvia a Palazzo Ducale un ciclo espositivo in tre appuntamenti dedicati al Novecento attraverso le raccolte della Wolfsoniana-Fondazione regionale per la cultura e lo Spettacolo.
All'interno delle sale, oltre a documentari inediti dell'Istituto Luce, potrete ammirare circa 60 quadri che rappresentano altrettanti slogan e messaggi pubblicitari dell'allora Rsi. Non mancano le copertine dei giornali dell'epoca, gli opuscoli, i manifesti politici, gli appelli repubblichini e tanto altro ancora, il tutto con tanto di spiegazioni al fianco.
La mostra è gratuita ed è visitabile dalle 10 alle 16; la si trova facilmente, lato piazza Mattetotti, alla sinistra delle scalinate di Palazzo Ducale.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport