Il libro di Nando Della Chiesa

Nando Della Chiesa

Nando Della Chiesa

Appuntamento da non perdere domani, giovedì 8 maggio, alle ore 18, alla libreria Feltrinelli in via Ceccardi

16, Nando dalla Chiesa presenterà i suoi libri “I fiori dell’oleandro. Donne che fanno più bella l’Italia” e “Manifesto dell’Antimafia”. Interverranno il vicesindaco Stefano Bernini, Raffaella Azim, Margherita Rubino, Sabina Scerni, Cesare Torre, Chiara Volpato. “I fiori dell’oleandro” e “Manifesto dell’Antimafia”, i più recenti libri di Nando dalla Chiesa, sono usciti a breve distanza l’uno dall’altro, quasi a voler indicare e poi confermare altre vie, altre modalità con cui proseguire la lotta contro la mafia, la ‘ndrangheta e più in generale la criminalità organizzata. Il primo libro racconta di vite e di donne che hanno come denominatore comune la non omologazione al pensiero dominante e la capacità di scelte autonome spesso difficili: minoranze talentuose che con i loro comportamenti contribuiscono a dare del nostro Paese un’immagine migliore, nel tentativo di trattenerlo dallo sprofondare nel degrado e nella barbarie. Sono 58 tra madri, figlie, studentesse, insegnanti, imprenditrici, volontarie che Nando dalla Chiesa ha incontrato e ha ritratto con commossa partecipazione,  colpito dalle loro storie personali fatte di impegno e coerenza di comportamenti. Nel “Manifesto” questi comportamenti diventano la sostanza della lotta alla mafia, così come dobbiamo condurla oggi, affinando le nostre capacità di comprendere che la mafia è ben più presente intorno a noi di quanto siamo disposti a credere e vedere. 
“La vera forza della mafia sta fuori della mafia, dice dalla Chiesa. Trova terreno fertile nella connivenza del politico locale, di un funzionario, di un medico, ma anche nei nostri silenzi, nelle nostre distrazioni, nella banalità dei nostri ragionamenti. Perciò la lotta alla mafia non riguarda più soltanto la magistratura e le associazioni dedite al contrasto del potere  mafioso. È una lotta che non possiamo più delegare, che ciascuno di noi deve praticare con scelte consapevoli e con senso di responsabilità.”

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport