Riapertura dei musei a Genova

Palazzo Reale e i suoi magnifici giardini

Palazzo Reale e i suoi magnifici giardini

Con il ritorno della zona gialla della Liguria da oggi, saranno riaperti i musei dal lunedì al venerdì per poi chiudere nel fine settimana. Il giorno della riapertura della mostra il lunedì 1° febbraio; “Michelangelo: Divino Artista” a Palazzo Ducale è già sold-out e promette un ritorno dei genovesi a visitare i musei cittadini. Un'esposizione che punta l’attenzione in particolare su un aspetto della vita del maestro toscano: gli incontri che hanno costellato la sua vita. Nella sua vita prodigiosamente lunga e operosa, infatti, l’artista fin dalla prima adolescenza fu in contatto, grazie al suo talento e, in seguito, alla sua fama, con personaggi d’alto rango dell’età rinascimentale, in posizioni chiave nella politica, nella religione, nella cultura. Nessun altro artista ha mai potuto vantare d’aver frequentato sotto il loro stesso tetto due futuri pontefici da giovinetti (Leone X e Clemente VII, di stirpe medicea), o di aver servito ben sette papi, o di aver intrattenuto rapporti diretti con mecenati della grandezza di Lorenzo il Magnifico e dei reali di Francia, Francesco I di Valois e la nuora Caterina de’ Medici. L'evento sul celebre scultore ed artista fiorentino sarà in mostra dell'Appartamento del Doge e Capella dogale sino al 2 maggio 2021. Il sottoporticato del Palazzo del Ducale ospiterà dal 3 febbraio fino al 07 marzo 2021, la mostra “Edipo: io contagio” Scena e parola in mostra nella Tebe dei Re. Un percorso straordinario fatto di parole, imponenti elementi scenografici, frammenti di tragedia, performer dentro teche di cristallo. Nato da un’idea di Davide Livermore accolta con entusiasmo da Luca Bizzarri, Presidente della Fondazione per la Cultura Palazzo Ducale Genova che ha offerto i propri spazi per la realizzazione. Il progetto artistico riflette sulla pandemia, partendo da una delle più famose tragedie greche,l’Edipo Re di Sofocle, in cui il protagonista si interroga sulla terribile pestilenza che ha colpito la città da lui governata, Tebe, e su come provare ad arrestare il contagio. La tragedia di Sofocle offre uno specchio implacabile al periodo storico che stiamo vivendo, ma la mostra performativa voluta da Davide Livermore – allestita a novembre nel Sottoporticato di Palazzo Ducale e poi “congelata”, fruibile durante questi mesi attraverso una serie di video – risponde soprattutto all’urgenza di riaffermare l’importanza della cultura teatrale in tempo di crisi e all’esigenza di proteggere e tutelare l’occupazione di artisti e maestranze. Curata da Davide Livermore insieme a Margherita Rubino e Andrea Porcheddu, la mostra si articola in sei stanze. Avvolti dalle musiche inquietanti di Andrea Chenna, i visitatori si imbattono in maestosi cavalli, tappeti di sangue, una jeep esplosa, bestie macellate, mentre i performer, ciascuno chiuso in un box trasparente, recitano brevi estratti dal primo atto dell’opera di Sofocle, evocando una comunità che si interroga sulle responsabilità dell’uomo nel disastro, in un crudele gioco del destino in cui si è ora vittime, ora colpevoli. Orario della mostra Edipo: io contagio Lunedì- 16/19 martedì-venerdì: 12.30/19.00 Ingresso libero su prenotazione www.teatronazionalegenova.it Orario della mostra “Michelangelo: Divino Artista” martedì a venerdì: 10/19 Biglietti: 12 euro- intero, 10 euro-ridotto, 4 euro- scuole e ragazzi fino a 14 anni.(bc)

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport