Preservare l'immagine di Cristoforo Colombo nel mondo

La targa dedicata a Cristoforo Colombo posta nel centro di Cogoleto

La targa dedicata a Cristoforo Colombo posta nel centro di Cogoleto

<Troppo spesso, negli ultimi anni, una certa parte della sinistra estremista ed antagonista, ha voluto mettere alla berlina il nostro concittadino Cristoforo Colombo - osserva Giuseppe Murolo, Responsabile Regionale Cultura di Fratelli d'Italia - Negli Stati Uniti, alcune sue statue sono state imbrattate e rimosse, specialmente nelle regioni amministrate dai Democratici. Nel Sud America è avvenuto di peggio nei regimi di Maduro in Venezuala, l'allora dittatore Correa in Ecuador, Mujica in Uruguay e Morales in Bolivia: monumenti di Colombo distrutti, teste mozzate del genovese, piazze intitolate al nostro concittadino modificate in fretta e furia. È stata una vera e propria guerra iconoclastica, senza senso, per ribaltare l'esito della storia e metterlo alla berlina. Per fortuna Genova conserva ancora il suo ricordo, vedi la Casa in piazza Dante, ma anche Cogoleto ha ancora una targa nelle vie del centro. Noi siamo fieri di chi è stato: un grandissimo esploratore che ebbe il coraggio di mettersi in viaggio verso terre a noi europei sconosciuti>.

Murolo conclude così: <Si nota come chi denigra la figura del grane navigatore genovese sono spesso una parte della classe medio alto anglo sassone, mentre i nativi d'America lo festeggiano ancora adesso con manifestazione molto belle in piazza>.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport