Rixi: terminal Vado L. cambia il volto del Nord

Il viceministro Edoardo Rixi nel suo intervento nel giorno della presentazione del nuovo terminal

di Vado Ligure 8che parte il prossimo 2 dicembre e cambia la mappa del volto della logistica del Nord Italia) ha detto: “Questo intervento è un primo importante passo avanti per il rilancio della provincia di Savona, che negli ultimi anni si è trovata ad affrontare una situazione di crisi endemica dal punto di vista industriale e occupazionale. Vado Gateway, la piattaforma Apm, a pieno regime, nel 2020, movimenterà complessivamente oltre un milione e 100 mila teu, con un tasso di intermodalità su ferro del 40%. È necessario che le opere a mare procedano di pari passo con lo sviluppo delle opere a terra: stiamo lavorando con Rfi per la ristrutturazione della linea ferroviaria da San Giuseppe di Cairo e sulla ridefinizione delle gallerie tra Genova e Savona per l'implementazione della capacità ferroviaria per garantire agli scali dell'Adsp Mar Ligure occidentale una penetrazione sui mercati ben oltre gli attuali 200 km, con treni da 750 metri. Sul fronte della viabilità, stiamo lavorando con Autofiori per la progettazione definitiva del casello autostradale e la nuova strada di scorrimento veloce. La sfida è quella di restare nei tempi che erano stati prefissati e, se possibile, anticiparli”.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport