Il Ministro Toninelli continua ad ostacolare la Gronda

Il Ministro dei Trasporti Danilo Toninelli del Movimento 5 Stelle

Il Ministro dei Trasporti Danilo Toninelli del Movimento 5 Stelle

Il progetto di attuazione della Gronda di Genova, ossia il nuovo asse stradale passa a nord della città e di cui si discute da anni come alternativa all'autostrada A10 per il traffico in transito, sarà sospesa fino a quando il ministero dei Trasporti non completerà la procedura avviata per valutare la revoca della concessione ad Autostrade per l'Italia, a causa del crollo del ponte Morandi. Lo ha annunciato ieri il ministro Danilo Toninelli, che deve approvare il progetto dopo il semaforo verde arrivato dal ministero dell'Ambiente, che nei giorni scorsi ha raddoppiato la validità della Valutazione d'impatto ambientale rilasciata nel 2014. Per ora, precisa il ministero dei Trasporti, è una sospensione e non un fermo definitivo. Nello stesso tempo, Autostrade per l'Italia ha dichiarato che il progetto definitivo è pronto ed è stato inviato al ministero tra agosto e dicembre 2018. Inoltre, la società autostradale ha già realizzato il 92% degli espropri sul territorio e ha bandito gare di pre-qualifica per un importo complessivo di 490 milioni.
Sdegnate le reazioni di centrodestra e centrosinistra, unite, che mettono nel mirino le dichiarazioni del Ministro grillino.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport