Rixi: Conte metta un miliardo per la diga foranea

"La Lega propone di riportare a un miliardo di euro il finanziamento per la diga di Genova nel Recovery Plan. Ci sono ancora i tempi per inserire l’intera cifra nel piano da proporre a Bruxelles sul Recovery fund. Si possono togliere fondi da altre cose perché parliamo di soldi da destinare soprattutto su infrastrutture e ‘green’, quindi sul Gnl per le
navi per esempio. In realtà, nelle ultime settimane il Governo ha diviso il plafond per cercare di tenere unita la maggioranza. Così i soldi sono finiti sulle cose più stravaganti, come 600 milioni sulle piste ciclabili o 4,5 miliardi sulla parità di genere. Cose senz’altro importanti, ma che molto spesso sono spese in conto corrente non capitale che difficilmente l’Italia riuscirà a ottenere, col rischio quindi di perdere fondi da investire per la crescita economica dell’intero Paese. La nuova diga foranea di Genova invece è una di
quelle opere che è possibile finanziare interamente col Recovery fund perché rispetta tutti i parametri che l’Ue ha dato all’Italia, come il ponte sullo Stretto d’altronde. Abbiamo dimostrato col ponte San Giorgio che se le cose si vogliono fare, bene e in fretta, siamo in grado di farlo”. Lo dichiara il Deputato genovese di Pegli Edoardo Rixi, responsabile nazionale Infrastrutture della Lega.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport