Covid, crollano i dati anche del “Colombo”

La pandemia di Covid-19 ha portato gravi conseguenze sul commercio internazionale italiano, in particolare nell’ambito del trasporto aereo, dove l’aeroporto di Genova, il “Cristoforo Colombo”, ha risentito come tutti gli scali di un crollo drammatica del turismo, del lavoro e del commercio. Quello con i Paesi extra-europei nei primi cinque mesi dell’anno si è ridotto del 16,8% per l’export e del 19,2% per l’import. Una svolta è avvenuta a maggio, quando le esportazioni sono aumentate del 37,6% rispetto al mese precedente, ma restano in rosso le importazioni del 2,4%, a causa della debolezza della domanda interna. Da questa considerazione parte l’analisi del Centro Studi di Fedespedi sulle conseguenze della pandemia Covid-19 sul trasporto merci marittimo e aereo.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport