Anzalone (Cambiamo): “La disperazione di alcune categorie”

Il consigliere regionale di “Cambiamo”, il sampierdearenese Stefano Anzalone, “Le recenti proteste che si sono svolte a Roma e/o comunque in buona parte del nostro Paese, culminate anche in deprecabile episodi di violenza che come tale va condannata a prescindere, rappresentano la più dolorosa disperazione di alcune (e sottolineo alcune) categorie del mondo del lavoro che da oltre un anno hanno visto il fermo delle proprie attività con conseguenze a dir poco drammatiche.

Se è vero che questa pandemia rappresenta una guerra fatta di paura e dolore – continua lo stesso Anzalone - , combattuta con decreti finalizzati ad arginare il virus mortale, fermiamoci, però, un attimo per metterci nei panni di chi vive di quelle attività paralizzate dai decreti.

Parliamo di persone che attraverso quel solo lavoro devono sostenere i propri figli oltre che onorare tasse, contratti o quanto di più oneroso la vita ci riserva e potremmo facilmente comprendere che la loro paura, il loro dolore ed il loro sconforto meritino solo che il pieno sostegno e la migliore solidarietà.

Sono proteste di disperazione da parte di chi trovandosi con l'acqua alla gola cerca di aggrapparsi a qualche cosa prima di annegare e questo aspetto non possiamo mai perderlo di vista.”.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport