Entro il 16 giugno i genovesi dovranno saldare l'Imu

Tempi di tasse ed imposte per i genovesi. "In attesa di capire se l'esecutivo guidato dall'economista e bancheiere Mario Draghi, sotto egida della Ue, ripristini l?imu anche sulla prima casa o in parte su di essa, è bene ricordare che non manca molto per l'appuntamento del pagamento su seconde case o affini, o su ville e castelli valevoli come prima casa" ricorda il noto tributarista genovese Guglielmo Bonanno.

La scadenza per il pagamento della prima rata dell’imposta municipale unica, infatti, è fissata per il 16 giugno, tuttavia, la Legge di Bilancio 2021 e il Decreto Sostegni hanno esteso i casi e le categorie che sono esonerati dal pagamento della prima parte dell’IMU. Invece, come ogni anno, termina il 16 dicembre la seconda parte del pagamento dell'Imu.

Sono tenuti al versamento dell’acconto e del saldo IMU coloro che possiedono:

fabbricati, esclusa l’abitazione principale (salvo che si tratti di un’unità abitativa classificata nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9);
aree fabbricabili;
terreni agricoli.

Sono tenuti al versamento:

Proprietario dell’immobile,
Titolare del diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie, il genitore assegnatario della casa familiare a seguito di provvedimento del giudice;
Il concessionario nel caso di concessione di aree demaniali;
Il locatario per gli immobili, anche da costruire o in corso di costruzione, concessi in locazione finanziaria.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport