Amt, l’ora della verita'

È arrivata l’ora della verità. Tra Amt, sindacati, primo cittadino e i lavoratori siamo al rush finale. Queste sono ore

caldissime, in ballo ci sono ben 430 posti di lavoro che traballano, scricchiolano fortemente dopo il piano di esuberi prospettato la scorsa settimana dai vertici dell’azienda del trasporto locale.

Si parte oggi pomeriggio: è in programma un importante appuntamento nel quale l’amministratore unico dell’azienda, Livio Ravera, presenterà a Tursi il piano industriale, che prevede, come è noto, l’esubero di oltre 400 lavoratori tra autisti, meccanici e impiegati. O in alternativa il ricorso ai contratti di solidarietà, tanto in voga in questi ultimi giorni a Genova, mal visti dalla maggioranza dei lavoratori.

Anche gli autisti dell’Amt si riuniscono oggi, in serata, per discutere di questo piano tutto “lacrime e sangue”, come è stato battezzato dai tre sindacati, Cgil, Cisl e Uil. L’appuntamento è previsto alle ore 21 presso la Sala Chiamata del Porto “Luigi Rum”, non lontano dalla Lanterna di San Benigno.

Domani toccherà al Consiglio Comunale di Genova esprimere il proprio parere sulla questione: si voterà, infatti, la delibera che propone gli aumenti alle tariffe dei biglietti ordinari, settimanali, mensili e annuali. Una cosa è certa: ne vedremo delle belle.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport