A Genova e' record di case sfitte

Allarme case sfitte nel capoluogo ligure. Secondo i dati snocciolati ieri pomeriggio dalle associazioni di categoria,

la Superba avrebbe quasi 40,000 case sfitte. Una cifra davvero considerevole se si considera che la città, nel corso degli ultimi tre decenni, ha perso oltre 200,000 abitanti e ora conta appena 575,000 residenti. Insomma, da Nervi a Voltri, passando per val Bisagno e val Polcevera, la situazione appare drammatica. Bisogna considerare che il numero così elevato di case non abitate deriva da più fattori. In primis il calo delle nascite, poi a seguire l'alto tasso di mortalità (Genova, assieme al Friuli, è la zona con più anziani). Senza dimenticare l'emigrazione di giovani verso altre città o all'estero per motivi occupazionali. Poi ancora bisogna fare i conti con le difficoltà del mercato del mattone, la paura di molti titolari di alloggi di affittare a persone che poi puntualmente non pagano.

Se si uniscono tutti questi fattori, si intuisce questa voragine di appartamenti non utilizzati, un peccato enorme considerando quante famiglie genovesi non hanno l'opportunità di possedere una casa tutta per loro.

I quartieri maggiormenti interessati sono Marassi, Cornigliano, San Teodoro e sopratutto il centro storico. Se si vuole attuare un paragone con altre realtà, a Milano ci sono circa 60,000 case sfitte, 45,000 a Torino e 75,000 a Roma.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport