Rivoluzione in vista alla Carige

L'argomento del giorno è l'imminente nomina dei nuovi membri del cda

della Carige. In seguito alla decadenza del Consiglio di Amministrazione, il Patto Parasociale ha ufficializzato la lista di nomi. Si tratta di una associazione che riunisce eminenti personalità come numerosi imprenditori di una certa importanza, cooperative, Fondazione Cassa Risparmio di Savona, Fondazione Cassa Risparmio di Carrara, Fondazione B.M. Lucca. All'unanimità si è deciso di presentare la seguente lista di candidati: Remo Angelo Checconi; Luca Bonsignore; Lorenzo Roffinella e Lucia Venuti. Quest'ultima nomina è stata inserita nel lotto dei nomi per la legge sulle quote rosa (lamneo il 20% delle società), altrimenti si rischiava di veder nuovamente azzerato il cda ma questa volta per ben altre motivazioni.
Nel frattempo l’attesa relazione di Bankitalia su Carige è stata alquanto severa. Secondo indiscrezioni che saranno poi ufficializzate tra uno o due giorni, con le risultanze del lavoro svolto in quasi cinque mesi di ispezioni, si parla di una serie di critiche pesanti su come la banca è stata gestita negli ultimi anni in termini di erogazione del credito, valutazione dei relativi rischi, dotazione patrimoniale, assicurazioni, conflitti di interessi e persino rispetto delle norme anti-riciclaggio. Sarebbe la mazzata decisiva al presidente di Banca Carige Giovanni Berneschi. 

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport