Balotelli a Santa

La sua Ferrari da 270 mila euro non è certo passata inosservata e nel giro di qualche istante il tam tam

della presenza di Super Mario Balotelli a Santa Margherita Ligure ha fatto il giro del Tigullio. Il forte attaccante del Milan e della Nazionale azzurra di Cesare Prandelli, infatti, è arrivato per assistere alla partita del suo fratello di sangue Enoch Baruaw, che gioca nel Bogliasco di Enrico Nicolini, in serie D.

Ma se Super Mario è uno dei fuoriclasse emergenti del calcio mondiale, il fratellino di due anni più giovane non è certamente un gran giocatore, anzi fatica più del previsto per trovare spazio addirittura in quinta serie.

Balotelli, mimetizzato con un cappellino bianco con la visiera abbassata, si è seduto in mezzo al pubblico e subito una folla di ragazzini gli ha chiesto un autografo che lui, dimostrando il suo solito irascibile carattere, ha concesso solo a una prima decina, per poi sgommare in fretta e furia con il suo bolide rosso senza dichiarare nulla alla carta stampata e alle emittenti locali presenti al “Broccardi” di Santa Margherita Ligure, quartier generale della Sammargheritese calcio.

Super Mario si è poi rifugiato nella casa a Santa del fratello e i beni informati narrano di una serata al Sabot, il noto locale rivierasco, per poi sgommare verso Milano per preparare l’atteso derby della Madonnina (che si preannuncia sotto la neve) nel giorno delle elezioni politiche contro l’odiata Inter.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport