Da piazza De Ferrari a Roma

I

I "forconi" genovesi volano a Roma

Dal monumento di Garibaldi di piazza De Ferrari, al cuore pulsante della capitale, con mira ai palazzi del potere romani

dove ci sono i giochi dei poteri che non piacciono ai "forconi". A Genova i manifestanti aderenti al coordinamento 9 dicembre hanno sciolto il presidio permanente allestito lunedì scorso davanti al teatro Carlo Felice, con l'ex leghista Guglielmo Bonanno a guidare i suoi con arringhe al calor bianco con il microfono in mano, per protestare contro il governo e la classe politica italiana."Roma ci aspetta": è l'unico striscione lasciato dai manifestanti ai piedi della statua di Garibaldi sui cui rimane a sventolare un tricolore.
"Il presidio è stato smontato - spiegano gli organizzatori via facebook - domani e oggi ci riposiamo dopo una settimana durissima. Ringraziamo intanto chi ci ha sostenuto e supportato in questi giorni, siete stati la nostra forza e il nostro motivo per restare lì". Per sette giorni consecutivi il presidio del coordinamento ha occupato la piazza simbolo di Genova. Alcuni manifestanti lo hanno portato avanti anche di notte dormendo in tenda.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport