Busta con proiettili ai dirigenti della Piaggio Aero

Si avvelena il clima attorno alla vertenza sulla Piaggio Aero a GEnova

Si avvelena il clima attorno alla vertenza sulla Piaggio Aero a Genova

Due buste con proiettili calibro 357 ed esplosivo sono state intercettate ieri sera al centro smistamento delle Poste

dell’aeroporto di Genova. Erano inviate a due dirigenti di Piaggio Aereo, azienda al centro di una vertenza sindacale. Le buste contenevano anche un volantino di minacce con il logo delle Br disegnato a penna e un foglio dattiloscritto firmato dal gruppo «combattenti liguri Riccardo Dura», leader della colonna brigatista genovese, in cui si minaccia di morte i funzionari in caso di licenziamento.

Sembra di ritornare al clima pesante degli anni di piombo degli anni Settanta, quando il capoluogo ligure era al centro delle trame delle allora molto più organizzate e pericolose Brigate Rosse. Per il momento da parte degli inquirenti c'è il massimo riserbo, ma filtra una grande preoccupazione per un gesto che non lascia ben sperare in vista del futuro.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport