Genova Parcheggi torna sotto Palazzo Tursi

Genova Parcheggi ritorna sotto il Comune di Genova

Genova Parcheggi ritorna sotto il Comune di Genova

Un gradito ritorno all'ovile tra le braccia di Palazzo Tursi. La vituperata Genova Parcheggi SpA, l’azienda

per la gestione della sosta in città, diventa una società ‘in house’ del Comune di Genova. Lo ha deciso il consiglio comunale con 21 voti a favore, 9 contrari, 4 astenuti su 34 consiglieri presenti. Favorevoli il Partito Democratico, firmatario della proposta, Lista Doria, Sel e FdS (ossia l'unione tra Rifondazione Comunista e i Comunisti Italiani). Contrari Pdl, Lista Musso, Udc e Lega Nord. Astenuto il M5S. E’ stata approvata la modifica dello Statuto di Genova Parcheggi Spa che con i suoi 154 dipendenti passa sotto il controllo diretto degli uffici di Palazzo Tursi e incorpora le società Car Sharing e Bike Sharing. L’obiettivo del Comune di Genova è razionalizzare il sistema delle partecipate e incamerare piu’ soldi dalla società. Genova Parcheggi ogni anno fattura in media circa 12 milioni di euro pagando un canone di 2.5 milioni di euro al Comune.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport