Chiesto lo stato di emergenza

Danni per l'ondata di maltempo

Danni per l'ondata di maltempo

Un disperso con poche speranze di essere trovato, un suo amico in coma e miracolosamente in salvo

e ancora un rio esondato e lo stato di emergenza chiesto dal Ministro dell'ambiente Andrea Orlando, del Pd e spezzino doc. E' questo un primo provvisorio bilancio dell'allerta 1 e 2 scattata nelle ultime 48 in Liguria. 
Intanto si conoscono le generalità del disperso di Bogliasco: si tratta di un noto medico, Elias Kassabji, 66 anni, genovese di origine iraniana, residente in via Montaldo a Marassi, l'uomo travolto dall'improvvisa piena del Rio Poggio a Sessarego, sulle alture di Bogliasco. Una piena improvvisa, una vera bomba d'acqua, simile a quella del rio Fereggiano del 4 novembre 2011 per la quale morirono sei genovesi, ha colpito Kassabji e il coetaneo Enrico Sciutto, anche lui residente in via Montaldo, tranviere in pensione, che insieme al medico era andato a visitare il figlio Luca, poliziotto della Questura di Genova, convalescente dopo un intervento chirurgico nella sua casa di Sessarego. 
 I due uomini stavano tornando a prendere l'auto quando l'acqua del torrente li ha travolti. Sciutto è riuscito ad aggrapparsi ad alcuni arbusti e urlando ha fatto accorrere i soccorsi; sotto choc e in ipotermia è stato ricoverato al San Martino. Le ricerche sono in corso anche da parte dei sommozzatori lungo il corso del torrente.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport